ES in fiera nei Balcani con l'ambasciatore italiano

18/05/2018

ES in fiera nei Balcani con l'ambasciatore italiano
NOVI SAD (SERBIA) – Dalla Germania alla Serbia passando per la Francia e gli Stati Uniti. Continua senza sosta l’azione di internazionalizzazione di Emiliana Serbatoi, storico marchio di Campogalliano che da anni è una presenza fissa alle maggiori fiere mondiali. Solo negli ultimi due mesi l’azienda modenese ha preso parte come espositore alle kermesse dell’hardware di Hannover, delle costruzioni di Parigi, dell’oil & gas di Houston e dell’agricoltura di Novi Sad. Tutte manifestazioni di respiro planetario, come d’altronde gli altri appuntamenti ai quali l’azienda ha partecipato nel 2018: Agrotika in Grecia, World Ag Expo ancora negli Usa, Fieragricola a Verona e Civil Protect a Bolzano.
L’ultimo evento dell’elenco, prima della “pausa” estiva, è proprio la fiera serba che si sta svolgendo in questi giorni nella città gemellata con Modena dal 1974 (e nella quale una delle vie centrali è dedicata appunto a Modena): lo sviluppo all’estero dell’azienda guidata da Gian Lauro Morselli prosegue infatti anche in nuovi mercati col duplice obiettivo di favorire la penetrazione dei prodotti e di consolidare il marchio.
A Novi Sad, nella principale kermesse della regione balcanica dedicata al settore primario che si svolgerà fino a lunedì 21, sono in vetrina in uno stand dedicato i serbatoi e sistemi di stoccaggio per combustibili e liquidi, con la presenza dell’ufficio commerciale dell’azienda di Campogalliano. E dalla postazione, inserita nel contesto del padiglione italiano, è passato per un cordiale e apprezzato saluto anche il nuovo ambasciatore italiano in Serbia, Carlo Lo Cascio, al quale durante la breve visita sono stati illustrati i prodotti e i progetti di Emiliana Serbatoi, un’azienda che affonda le radici in 35 anni di attività (ricorrenza che cade nel 2018) ma che guarda soprattutto al futuro.
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner